La bellezza del calore e del risparmio

Confronto fra i costi dei sistemi di riscaldamento

 

 

Ma qual è davvero il miglior sistema di riscaldamento? Prima o poi, chiunque costruisca una casa si pone questa domanda. E le esigenze sono elevate: garanzia di costi di riscaldamento bassi anche a funzionamento continuo senza pesare troppo sul budget destinato alla casa. Oltre agli aspetti finanziari, per la decisione finale vengono considerati anche aspetti quali la sostenibilità e la tutela dell’ambiente. Provate a soppesare quale sia per voi l’elemento più importante in un impianto di riscaldamento. L’utilizzo di fonti energetiche alternative, come l’energia geotermica, l’aria ambientale e il sole, è spesso connesso ad elevati costi di investimento. I vantaggi: i costi mensili di utenza sono solitamente inferiori rispetto a quelli degli altri sistemi. Il nostro consiglio: dato che il fabbisogno energetico delle nostre case è già basso, la caldaia a gas offre una buona combinazione di costi di acquisto limitati e spese di utenza contenute. Considerando la vita utile dell’impianto, già una caldaia a gas abbinata per esempio ad un sistema controllato di ventilazione e areazione e/o ad un impianto solare termico offre una redditività eccellente.

L'Istituto di economia energetica e sfruttamento energetico razionale (IER) dell’Università di Stoccarda ha messo a confronto diversi sistemi di riscaldamento, calcolando i costi annuali sostenuti per il riscaldamento e l’acqua calda in una casa campione. Come riferimento è stata presa una casa nuova a basso consumo di energia con una superficie abitabile di 150 m² e un consumo per il riscaldamento di 45 kWh/m²a, (chilowattora per metro quadro l’anno). mentre quello per l’acqua è pari a 12,5 kWh/m²a. La casa corrisponde quindi all’incirca ai criteri di una casa efficiente di categoria KfW 70. Considerando i costi di investimento, gestione e consumo e spalmando l’investimento sui 20 anni di vita utile dell’impianto ipotizzata, è possibile calcolare i costi assoluti annuali generati dai diversi sistemi e paragonarli così in modo ottimale. Risultato: nonostante i costi di consumo di una caldaia a gas siano superiori a quelli degli altri impianti, tutto sommato considerando l’intera vita utile dell’impianto risulta essere il sistema di riscaldamento più vantaggioso ed efficiente soprattutto in case ben isolate.